Consigli per una casa sicura - ENERGY3POINT.IT

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consigli per una casa sicura

News & Norme

L’elettricità: un’amica da non trascurare

Che cos’ è?

L’elettricità è una forma di energia pulita di facile utilizzo, che viaggia attraverso fili aerei e sotterranei per essere distribuita in tutti i paesi e nelle città.

A che cosa serve

L’elettricità serve a illuminare, riscaldare, ventilare, guardare i programmi televisivi, ascoltare la radio e lo stereo e a far funzionare tutti i nostri elettrodomestici.

Come si utilizza

L’elettricità si utilizza mediante un circuito elettrico costituito da fili elettrici isolati tra di loro e collegati agli apparecchi elettrici attraverso prese e/o interruttori.

Precauzioni

E’ necessario utilizzare l’energia elettrica in modo corretto, senza sottovalutare i pericoli derivanti dal suo uso errato in quanto il nostro corpo se attraversato dalla corrente elettrica, può subire danni gravi o irreparabili.


Attenzione! L’elettricità è invisibile e inodore: non toccare fili scoperti o cavi danneggiati.
La sicurezza: una preoccupazione che non è mai eccessiva.
Tutto funziona ma il pericolo è in agguato







Incidenti elettrici
Gli incidenti elettrici sono più frequenti di quello che si possa immaginare; ognuno di noi quotidianamente viene a contatto con la corrente elettrica senza sapere che l’insidia o il pericolo sono in agguato. Il funzionamento di un impianto elettrico non è di per sé indice di sicurezza. Infatti, nonostante operi regolarmente, può essere fonte di pericoli che non si vedono e che solo un esperto, dopo i necessari controlli, può prevenire, riconoscere ed eliminare. L’impianto elettrico di un edificio va tenuto sotto controllo per garantire la sicurezza delle persone; esso è un po’ come il corpo umano, in cui una malattia può interferire su tutte le altre funzioni dell’organismo. Inoltre, un guasto elettrico in un appartamento può provocare gravi incidenti in un altro appartamento, anche se quest’ultimo ha l’impianto in piena regola e dichiarato sicuro. Questo significa che vanno controllate e protette sia le parti comuni sia le proprietà esclusive come le singole abitazioni.

Alcuni consigli per vivere tranquilli


Se il tuo impianto negli ultimi dieci anni non ha subito interventi potrebbe essere un impianto a rischio. Chiama un installatore qualificato per farlo controllare e verificare.
Nel tuo impianto elettrico esiste l’interruttore differenziale?
Se non c’è, fattene installare uno adeguato.


Controlli il regolare funzionamento del tuo interruttore differenziale?


Almeno una volta al mese devi premere il tasto di prova T ed accertarti che la leva dell’interruttore
scatti automaticamente togliendo corrente all’impianto elettrico. Subito dopo riporta manualmente la leva nella posizione iniziale e verifica che si sia ripristinato il corretto funzionamento dell’impianto. Se ciò non accade puo esserci un grave pericolo: chiama un installatarore.


La tua abitazione ha l’impianto di terra?

Se non sei sicuro di averlo, chiama un installatore qualificato per farlo verificare.
Le prese di corrente sono collegate all’impianto di messa a terra?
Se non sei sicuro chiama un installatore qualificato per farle verificare.
I fori delle prese di corrente hanno gli schermi di protezione?

Se non li hanno chiama un installatore qualificato per farle sostituire con quelle provviste di schermi.
Infatti, se mancano gli schermi protettivi, pezzi metallici inseriti nei fori possono entrare in contatto con parti pericolose attraversate da corrente
.


Hai i cavi elettrici a vista?

Se li hai, devi farli incassare nei muri o farli proteggere con tubi o canaline.
Le prese di corrente e gli interruttori sono integri?
Se non lo sono devi farli sostituire, perché possono costituire fonte di pericolo.

Altri consigli utili


•Le prese di corrente e gli interruttori devono essere ben fissati alle pareti perché si può prendere la scossa.
•Evita di collegare tante spine ad una sola presa di corrente. È meglio collegare ad ogni presa un solo apparecchio.
•Le prolunghe devono essere utilizzate solo per un uso temporaneo e dopo l’uso vanno scollegate. Se lasciate incustodite,  possono essere fonte di pericolo.
•Non tirare i cavi elettrici degli elettrodomestici per togliere la spina perché potrebbero danneggiarsi o strappare la presa dal muro.
•Non entrare nella vasca da bagno con apparecchi elettrici o telefonici perché si può morire folgorati. L’acqua è un ottimo conduttore di elettricità.
•Non toccare i componenti metallici degli impianti o degli apparecchi collegati alla rete elettrica quando si hanno parti del corpo a contatto con l’acqua perché può essere mortale.
•pavimento in legno è un ottimo isolante, ma non ti protegge se tocchi due cavi contemporaneamente.
•Non stirare mai con le mani bagnate o a piedi nudi né introdurre l’acqua nel ferro da stiro a vapore mentre la spina è inserita. Nell’uno e nell’altro caso si corrono gravi pericoli.

Il consiglio che si può quindi dare a tutti coloro che non conoscono l’elettricità è quello di avvicinarsi ad essa nel modo più attento possibile, cercando di evitare imprudenze e negligenze e facendo in modo di ridurre i rischi senza distrarsi e facendosi consigliare da un installatore qualificato.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu